Torna la ZTL nel centro storico di Gallipoli

foto di Gabriele Zompì

Innanzitutto, la sosta consentita solo lungo le riviere, quindi una serie di interventi volti a scremare l’accesso di veicoli nella città vecchia e finalizzati a rendere sempre più pedonabile il centro storico. Così, per i non residenti proprietari di immobili nel centro storico oggetto di locazione, è consentito solo il transito e la sosta dalle 10 alle 12: ciò perché questa categoria è la più numerosa dei percettori di pass, più degli stessi residenti.

foto di Gabriele Zompì

foto di Gabriele Zompì

Sono stati poi azzerati i 700 pass per le forze dell’ordine e attribuiti dei nuovi, in numero drasticamente minore. Infine si è provveduto alla pedonalizzazione integrale di via Zacheo (“scelta necessaria per il decoro e la salute dei residenti”, ha detto l’assessore Piteo) mediante barriera amovibile – con accesso consentito solo ai possessori di box auto – ed a quella parziale (dalle 21 all’1) di via XXIV Maggio.

 

foto di Gabriele Zompì

foto di Gabriele Zompì

L’amnministrazione però fa saper che questi per ora sono suscettibili di modifiche e/o integrazioni. Il rapporto con le associazioni dei commercianti e con i cittadini resta aperto al confronto e ad eventuali variazioni da assumere con decisione condivisa. Sta di fatto che tra qualche giorno bisognerà fare molta attenzione all’orario d’ingresso nella città vecchia, a superare cioè il ponte seicentesco e non essere immortalati dalle telecamere poste a ridosso del castello, oggi ancora più “vigili” di prima.
Di certo, e lo dicono anche i turisti, la città vecchia va rispettata di più da tutti, anche dagli stessi residenti. Meno caos e più disciplina sono necessari per vivere il centro con quella serenità che un posto incentevole come questo merita.

Leave a comment

Your email address will not be published.


*