Dove mangiare a Gallipoli: ristoranti, trattorie e pizzerie della “bella città”

Gallipoli non è solo la “perla dello Ionio”, bagnata da acque cristalline, o “la bella città” costellata da suggestivi monumenti. È anche un’isola del gusto.

Il profumo del mare, infatti, si amalgama con gli odori dei piatti tipici, così come il fascino prezioso dell’arte è solo la cornice in cui s’inseriscono i gioielli culinari, cioè i numerosi ristoranti, trattorie e pizzerie che affollano la rinomata località.

Sono molte le specialità di ottimi piatti, soprattutto a base di pesce e di carne. Il riccio di mare è tra i frutti marini più gettonati, tanto che nei pressi del porticciolo nell’area antistante il castello ne è stato fatto persino un monumento!

Potrete fare indimenticabili pranzi e cene sia nel centro storico che nella parte moderna del borgo, nonché nelle immediate vicinanze. Vi vogliamo consigliare alcuni dei migliori ristoranti dove poter gustare queste prelibatezze, con massima cura non solo del gusto, ma anche della location e della presentazione, che nell’insieme possiamo definire di ottimo rapporto qualità-prezzo.

Gallipoli, seno della Purità

Gallipoli città vecchia, seno della Purità

Appena fuori da Gallipoli, lungo la SS 101 tra Gallipoli e Lido Conchiglie, al km 3 in Zona Santu Mauru (all’uscita Nardò-Santa Maria al Bagno), potete trovare una braceria che vi lascerà con l’acquolina in bocca già dai profumi che sentirete nell’aria: il “Ristorante Porca Vacca”.
Il locale è aperto esclusivamente la sera, per cenare dalle 20 all’1 di notte. I piatti di carne si susseguono vari e gustosi, dal momento che la braceria ne è largamente specializzata offrendo così tante possibilità diverse, che seguono comunque la lunga tradizione murgiana della carne cotta alla brace di legno d’ulivo, che assicura un gusto unico.
Particolarità della braceria è che potrete vedere quello che sarà il vostro piatto già prima, scegliendolo direttamente dal bancone della carne. Sarete così voi stessi a scegliere i pezzi che vorrete gustare, che saranno prelevati per la cottura alla brace sotto i vostri occhi.

Tra i piatti che consigliamo, ricordiamo il carpaccio santermano ed il capocollo DOP di Martina Franca. Un altro piatto imperdibile è quello delle “bombette” di cane, di cui qui esistono ben quindici varianti, da accompagnare magari con un contorno di patate e cipolle, ottime bruschette di pane, formaggio locale e vini rossi o rosati in bottiglia firmati dalle migliori cantine salentine, oppure nella caraffa per un vino della casa eccezionale.
Una particolare chicca è la possibilità di ordinare il “percorso di degustazione” che vi permette di assaggiare più specialità dal peso complessivo di 700 grammi al costo di soli 15 euro. Il tutto, gustato su una fantastica terrazza con vista mare e non mancano alcune serate organizzate con musica tradizionale. In poche parole, questo locale rappresenta il top per pranzi e cene a base di carne a Gallipoli, da provare almeno una volta se si è in zona, ma siamo certi che ritornerete!
Per ogni altra informazione potete visitare il link indicato, o anche lasciare la vostra recensione dopo esserci stati.

Corso Roma a Gallipoi

Tornando nel centro abitato, nel borgo nuovo, per esempio, gli amanti del pesce possono accomodarsi ad un tavolo della trattoria “da Olga” (su viale Giovanni Bovio, 4), o del ristorante “Il Capriccio” (lì vicino, al civico 14). I “carnivori”, invece, apprezzeranno l’ottima qualità offerta dalla trattoria “Pio Bove” (sempre su viale Bovio, 17) o dai “Magazzini Casotti” (al civico 26), dove si possono assaporare anche gustose pizze nostrane.

Qualche traversa più in là, in via Cinque, v’imbatterete nella pizza a metro e negli antipasti a buffet di “Capri new style”. Se, poi, vi verrà nostalgia di Napoli, basta fare pochi passi per farvi servire l’originale pizza napoletana direttamente dalle mani di “don Vincenzo”(via Petrelli, 15). Su Corso Roma al civico 145 potete provare per la cena il ristorante “La Dolce Vita” che offre piatti di cucina mediterranea con la possibilità di cenare all’aria più fresca in un giardino.

Prima di lasciare questa Gallipoli per raggiungere il suo cuore antico, che sembra quasi galleggiare nel mare su un’isola calcarea, fermatevi nel rinomato ristorante che fa da cerniera tra i due volti della città con vista sul porto: “Marechiaro” sorge su una vecchia striscia di terra.

Ma sono innumerevoli i locali “mangerecci” affacciati sullo splendido mar Ionio, per raggiungerli basta percorrere le graziose viuzze del centro storico. Sulla riviera Nazario Sauro, “abitano” “Il Bastione” e “Lo scoglio delle sirene”.

In piazza Imbriani, poi, c’è “L’Aragosta”. Consigliamo ricci di mare, cozze e vongole, orecchiette allo scoglio.

Rivellino a Gallipoli

Rivellino a Gallipoli

“La Puritate” si trova in via Sant’Elia 18, un locale dall’atmosfera elegante e soft. Il nome prende spunto dal “piatto forte” del locale, vale a dire le linguine alla puritate. Questo ristorante è infatti rinomato per i piatti a base di pesce, proposti in tante varianti. Altre specialità sono gli antipasti di mare crudi e cotti oltre che i gamberoni al sale. Per chiudere, non mancano dolci locali compresi quelli tipici gallipolini. Il pesce servito è sempre freschissimo ed il locale è ormai un punto di riferimento da anni nel panorama dei ristoranti a base di pesce di Gallipoli.

Se nei locali visti finora il mare ha la meglio nei loro piatti forti, per le pizze dovrete rivolgervi invece ad altri locali come “La Briciola” (sempre in piazza Imbriani) o, per un sapore tutto napoletano, potete sceglierne una da “Le tre sorelle” (in via Antonietta De Pace).

Se non sapete scegliere tra ristorante e pizzeria, allora potete accontentare tutti con il Ristorante Pizzeria Porto Gaio, sempre nel centro storico. L’aspetto dell’interno è particolarmente scenografico, con un antico galeone a far bella mostra di sé. Come piatti, anche qui domina il mare e consigliamo soprattutto la parmigiana ai frutti di mare. Se preferite l’aria aperta, segnaliamo anche il Ristorante “Pane, olio e fantasia” che dispone anche di spazio nell’adiacente piazzetta.

Non avete che l’imbarazzo della scelta, dunque. Se scegliete uno di questi ristoranti in estate, però, ricordate sempre di prenotare, perché in caso contrario rischiereste di aspettare molto tempo o di non trovare posto. Una volta seduti a tavola, sarà un successo, anzi un trionfo di sapori.

viuzza Gallipoli vecchia

Prima di lasciare questa Gallipoli per raggiungere il suo cuore antico, “galleggiante” su un’isola calcarea, fermatevi nel rinomato ristorante che fa da cerniera tra i due volti della città: con vista sul porto, “Marechiaro” sorge su una vecchia striscia di terra.

Ma sono innumerevoli i locali “mangerecci” affacciati sullo splendido mar Ionio, per raggiungerli basta percorrere le graziose viuzze del centro storico. Sulla riviera Nazario Sauro, “abitano” “Il Bastione” e “Lo scoglio delle sirene”. In piazza Imbriani, poi, c’è “L’Aragosta”, mentre “Le Puritate” sono in via sant’Elia. Il mare ha la meglio nei loro piatti forti, mentre per le pizze dovrete rivolgervi a “La Briciola” (sempre in piazza Imbriani) o, per un sapore tutto napoletano, a “Le tre sorelle” (in via Antonietta De Pace).

Non avete che l’imbarazzo della scelta, dunque. In ogni caso, sarà un successo, anzi un trionfo di sapori.

Chi è Fabio

Appassionato di scrittura e amante del Salento e delle sue mille sfaccettature! Info: Sito | Google+ | Tutti i post scritti

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.