“Giornalisti del Mediterraneo” 7^ edizione ad Otranto


Il vincitore dell’edizione di quest’anno, la settima, è Amedeo Ricucci del TG1 Rai, rapito in Siria e liberato dopo una triste prigionia. L’appuntamento è promosso dal Comune di Otranto e dall’associazione “Terra del Mediterraneo”, in partnership con Europuglia, portale di promozione delle attività e dei progetti del Servizio Mediterraneo della Regione Puglia.
La premiazione si terrà il 12 settembre alle ore 18.30 presso Largo Porta Alfonsina. Per tutta la settimana, però, e cioè dall’8 al 11 settembre, Otranto farà da contenitore ai seminari e workshop tenuti da firme prestigiose del giornalismo, organizzati nell’ambito dell’evento internazionale.
otranto2

I vincitori delle due sezioni sono: Gian Micalessin (Il Giornale) e Giovanna Pancheri (Sky Tg24). Il Premio Giuria è stato assegnato a Viviana Mazza (Corriere della Sera). La Medaglia di Bronzo del Presidente del Senato attribuita, invece, a Lucia Goracci (Rai Speciale TV7), mentre la Medaglia di Bronzo del Presidente della Camera è andata a Giuseppe Ciulla (La7). Premio Città di Otranto a Simone Di Meo (Il Tempo). Ad Antonella Palmieri (Radio Televisione Svizzera) il premio “Puglia”; a Dawood Azami della BBC World Service di Londra, la menzione “Salento”. A Tiziana Grassini (Ministero della Salute), invece, è stato attribuito il riconoscimento per la comunicazione istituzionale sulle politiche migratorie.
La premiazione avverrà il 12 settembre alle ore 18,30 presso il Largo di Porta Alfonsina.
Negli ultimi decenni anche la Marina Militare si è distinta nelle operazioni di soccorso e salvataggio in mare lungo le coste di Otranto, ecco allora che in occasione anche dei 150 anni della sua costituzione e per l’impegno che svolge nei complessi compiti e nelle funzioni collegate al mare sarà assegnato un premio speciale. A rappresentare le Capitanerie di Porto l’Ammiraglio Ispettore Felicio Agrisano, Comandate Generale delle Capitanerie di Porto-Guardia Costiera.
otranto

Nel corso della serata sarà consegnato un premio speciale anche all’ufficio comunicazione della Marina Militare per l’innovazione nel servizio informativo svolto negli ultimi anni al servizio dell’opinione pubblica nazionale e per l’occasione il riconoscimento sarà ritirato dal contrammiraglio Enrico Pacioni, direttore dell’Ufficio Pubblica Informazione e Comunicazione della Marina Militare.
Molti altri saranno i premiati da una giuria presieduta dal giornalista Lino Patruno. Un evento che riporta in luce, soprattutto in questi tempi, il dramma di chi fugge da una guerra e cerca riparo e conforto in altri Paesi, accoglienti e solidali, come da sempre è la Puglia.

Leave a comment

Your email address will not be published.


*