Niurumaru Wine Festival in Salento

Dopo il successo degli scorsi anni a Lecce, torna anche quest’anno il Niurumaru Wine Festival, giunto alla sua quinta edizione.

L’evento itinerante con degustazione di vini, specialità locali e musica tradizionale, si articolerà in 5 tappe con ben 15 serate, toccando le località turistiche più rinomate e scenografiche del Salento, dal 15 Luglio 2016 al 21 Agosto 2016.

 

Dopo la prima tappa, svoltasi dal 15 al 17 Luglio nella splendida cornice di Santa Maria di Leuca, ecco i prossimi appuntamenti da non perdere:

 

22-23-24 Luglio – Torre dell’Orso

29-30-31 Luglio – Gallipoli

8-9-10 Agosto – Lecce

19-20-21 Agosto – Otranto

 

Tre serate previste in ogni tappa e un unico slogan – “Lo bevi, lo assaggi, lo ascolti” – che ben sintetizza il senso della manifestazione, nata da un’idea di Paolo Pagliaro e Mary Chiriatti, con l’intento di realizzare una rassegna unica nel suo genere, che offra ai visitatori non una semplice degustazione di vini, ma una vera e propria esperienza multisensoriale.

 

Percorsi enogastronomici e sensoriali che puntano a raccontare il territorio salentino, tutti accuratamente selezionati e allestiti per l’occasione con vini di alta qualità, specialità tipiche e buona musica, il tutto nella magica cornice dei più bei centri storici salentini, tra storia, arte e architettura.

 

Il nome scelto per l’evento del resto evoca proprio il legame indissolubile tra il vino (il “Negroamaro”) e la terra in cui nasce, con i suoi sapori e le sue tradizioni.

 

Lungo tutto il percorso saranno disponibili gli info point per l’acquisto del kit di degustazione che, al costo di 10€, include il calice in vetro, la pettorina porta-bicchiere e 10 ticket di degustazione.

 

Con questo kit i visitatori potranno percorrere le vie dei centri storici, assaporando ogni singola etichetta (saranno presenti oltre 50 cantine) con la sapiente guida di qualificati sommelier.

 

Come nelle migliori tradizioni, il vino si accompagnerà al buon cibo: verrà allestito uno show cooking, il Teatro del Gusto, in cui si alterneranno i migliori chef della ristorazione locale, per una reinterpretazione dei nostri piatti tipici.

 

A fare da sottofondo, l’intrattenimento musicale, che alternerà suoni e canti della tradizionale pizzica a sonorità internazionali.

 

Per l’occasione è stato anche istituito il “Premio Niurumaru“, assegnato alle categorie “Miglior Rosato” e “Miglior Rosso” da una giuria composta da giornalisti e buyer di settore.

 

La manifestazione è a cura di MixerAdv e White, con la direzione creativa di Antonio Bruno e la Media Parnership di Tele Rama.

 

Leave a comment

Your email address will not be published.


*