I presepi viventi del Salento

La ricostruzione dal vivo, fedele e a volte pittoresca, della scena della Natività del Signore viene riproposta ormai da molti anni in diversi comuni salentini, dando vita ai “Presepi viventi”. Vengono scelte come location i posti più tradizionali e suggestivi, come le antiche masserie, le campagne circostanti, i palazzi nobiliari o i centri storici.

Si è così risvegliato il senso del Natale che, negli scorsi decenni, sembrava essere scomparso dietro le logiche consumistiche. Ecco quindi che, entrando in un presepe vivente, saremo avvolti da una vera e propria atmosfera magica di un tempo antico: pastori, zampognari, laghetti e fiumiciattoli, i fabbri che battono il ferro, le vecchie a filare la tela, l’odore degli alberi e della terra, tutto fa da contorno lungo il passaggio in un presepe vivente, fino all’arrivo in una piccola grotta o una piccola capanna, dove troveremo San Giuseppe e Maria con in braccio il suo bambino, rappresentante di un Gesù in carne ed ossa nel XXI secolo.

Sono molti i comuni, dai più grandi ai più piccoli, che ogni anno dedicano alcuni giorni alla ricostruzione di un presepe vivente. Ad animarli provvedono associazioni locali o gli stessi abitanti del luogo, che si improvvisano attori con risultati eccezionali. Perché, a volte, conta soprattutto l’impegno e la passione.

Forse il più importante di tutti, anche storicamente, è il Presepe Vivente di Tricase, che è stato il capostipite del suo genere ed ha ormai superato abbondantemente le trenta edizioni. Il Presepe Vivente di Tricase si sviluppa sul Monte Orco lungo un’area di grande estensione ed è il più attrezzato a livello di “popolazione”: può contare infatti su ben 250 figuranti.

Però, molti altri ancora sono i paesi che vogliono dire la loro, si diceva. Possiamo ricordare qui, in ordine alfabetico, tutti i paesi salentini che si sono dedicati alla realizzazione di un presepe vivente durante l’ultimo Natale: Alliste, Carmiano, Casarano, Castro, Cerfignano, Corigliano d’Otranto, Galatone, Gallipoli, Gemini, Lizzanello, Maglie, Matino, Minervino, Monteroni di Lecce, Noha, San Cesario, Sanarica, Specchia, Sternatia, Strudà, Taurisano, Torchiarolo, Torrepaduli, Trepuzzi, Vignacastrisi.

Chi è Fabio

Appassionato di scrittura e amante del Salento e delle sue mille sfaccettature! Info: Sito | Google+ | Tutti i post scritti

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.