Come trascorrere le vostre serate a Torre San Giovanni

Le location possibili sono due, corso Annibale e l’area del porto turistico, ma innumerevoli sono i modi per trascorrere le serate qui, a Torre San Giovanni. Delle marine di Ugento (da cui dista solo 5 km) è la più movimentata, quella dove la voglia di divertirsi e di vivere intensamente la vacanza non tramonta mai, nemmeno dopo che lo fa il sole.

Via il costume da bagno, allora: fate cambio d’abito ed uscite, già, all’ora dell’aperitivo. Potrete gustare ottimi analcolici alla frutta, rigorosamente “made home” (fatti in casa) ed accompagnati da stuzzicherie tipiche, se sceglierete il bar “Martinucci” (su corso Annibale, 78).

Portatevi, poi, sul lungomare di fronte, e ingannate il tempo che manca all’orario di cena con una passeggiata tra le colorate bancarelle che lo punteggiano: libri, bigiotteria, souvenir artigianali, ce n’è per tutti i gusti. Se siete una famiglia numerosa, approfittatene, invece, per far divertire i vostri bambini all’“Acquapark” (sempre su corso Annibale). Un mondo di giocose meraviglie si spalancherà davanti ai loro occhi: si ritroveranno a guidare piccoli canotti, motorette, macchine da scontro in miniatura. Non mancano videogiochi, tavoli da ping-pong e giostrine per i più piccini.

Finalmente è arrivato il momento di cenare. Volete far sposare il vostro gusto con la località in cui siete? Preferite, allora, uno dei tanti ristoranti di pesce, come il “Nauticus” o la trattoria “Lu Pescatore” (su corso Annibale, 1). Delle ottime pietanze “marine” si potranno gustare anche da “Azzurra”, ristorante e pizzeria. Proprio accanto (su corso Annibale, 68), “L’Approdo” è una veterana delle pizze.

Siete dei nostalgici della carne, pur trovandovi sul mare? Il posto giusto è la braceria “Petra nera” (corso Annibale, 72), di recente apertura. Il titolare è un macellaio che garantisce, dunque, la qualità di spiedini, bistecche e salsiccia, il tutto esposto in delle vetrinette. A voi il compito di “comporre”, da soli, la vostra grigliata ideale. Se siete tipi da “un morso e via”, invece, lì accanto, da “Caffé Teatro”, addenterete gustosi panini e tranci di pizza. Oppure optate per uno di quei chioschi che affollano il lungomare.

Una volta che il palato sarà deliziato, preoccupatevi anche degli altri sensi. Ci penseranno a soddisfarli i numerosi eventi che, quasi ogni sera, animano la località: concerti di musica popolare (la “pizzica”) e non, spettacoli teatrali (soprattutto commedie in vernacolo), manifestazioni culinarie (come la “sagra del dolce”).

Un turbinio di colori, suoni e sapori, dunque, avvolgerà le vostre serate a Torre San Giovanni.

Chi è Roberta

Creativa, entusiasta, cerco di dare un'impronta personale a tutto quello che faccio. Perciò, quando scrivo di viaggi nel Salento e Puglia, provo a far venire fuori l'anima di questa terra. Svolgo anche attività giornalistica e di docenza in materie letterarie. Info: Sito | Google+ | Tutti i post scritti

Leave a comment

Your email address will not be published.


*